#LV2015, 5° Tappa

Una grande fuga del campione etiope Grmay, un gruppo compatto e la sparata finale di Caleb Ewan. Questo potrebbe essere il riassunto della 5° frazione di questa Vuelta a Espana 2015, con arrivo a Alcalà de Guadaira.
Anche oggi sembrava una tappa piatta, dedicata ai velocisti e invece questa Vuelta ci stupisce sempre di più, con strappi brevi ma intesi, alla fine, per ora, di ogni giornata.

Un arrivo non adatto alle sue caratteristiche non gli ha permesso di restare con i primi di classifica ma Mattia è ancora lì, a portare avanti il nome del Team Lampre-Merida.

Mattia ha un ritardo di circa 8' ma non ci si preoccupa. La Vuelta era, come ha detto il Ds Maini all'inizio della kermesse, una buona occasione per mettersi in mostra, così infatti affermava in un comunicato ufficiale: "Sarà per noi importante avere la mentalità giusta nell’affrontare giorno per giorno, tappa per tappa, questa Vuelta: dobbiamo avere ben presente che la nostra priorità è animare la gara e cercare di avere un animo battagliero". 

Domani una tappa tosta, adatta agli scalatori come Mattia, con l'arrivo di 3° categoria dopo 200km, posto a 1000m s.l.m.
Un altro ostacolo è posto al km 144, con un'asperità di terza categoria e un percorso tortuoso prima della salita finale.



Giulia Cicchinè

Mattia Cattaneo's Fiancee. Communication Designer. Copywriter Wannabe. Personal Wellness Coach Herbalife. Basketball + Cycling addicted. #workhardpartyharder - Italia, Milano.